Lucca Comics & Games 2013

Puntuale come sempre arriva l’appuntamento con il Lucca Comics & Games.

Quest’anno, riguardo a Bang! e Samurai Sword ci saranno ovviamente meno eventi rispetto al 2012, anno che ha visto tutta una serie di mostre e celebrazioni per il 10° anniversario, ma non per questo mancheranno le cose interessanti da vedere e da provare.

Iniziamo ovviamente dal Torneo Nazionale di Bang!, giunto alla sua ottava edizione. Quest’anno indubbiamente la classifica parla da sola: il gruppo dei giocatori di Torino è stato indiscutibilmente il dominatore incontrastato del circuito e, assieme al campione uscente Lencman Wisutthisak, il Piemonte sarà la regione da battere. A partire dall’inossidabile, e sempre più vicino al traguardo, Giancarlo Roberto alias GiRo, che con una esperienza torneistica inimitabile, una competenza delle regole certosina e un gruzzolo di ben $40300 in 20 tornei sarà lo spauracchio numero uno. Ma GiRo è solo la punta dell’iceberg dei torinesi, che occupano i primi quattro posti della classifica nazionale, seguito infatti dai suoi conterranei Ezio Bailo, dalla pervicace Paola Patruno e da altre vecchie conoscenze, abituali frequentatori delle fasi finali, come Luciano Bertone eRoberto Coia (che ha all’attivo addirittura 39 tornei). Segue l’Emilia Romagna che piazza un plotone numeroso e agguerrito: Alessandro Fanti, Erik Guerrini, Andrea Artesino, Federico Villani, Roberto Mirabella e altri ancora rischiano di rendere il titolo di campione una lotta fra queste due regioni, con qualche outsider come i toscani Sergio Cambi e Maria Catena Strano, il campano Giovanni Campi o il veneto Giampaolo Brunetti. Clamorosa invece la mancanza delle Marche, tranne sorprese dell’ultimo momento: la pericolosissima Serena De Angelis, campionessa 2009 e finalista 2010, è la prima della sua regione ma per ora non è riuscita a rientrare fra i finalisti.
E a proposito: nutrita, come sempre, la preziosa presenza femminile: 7 dei primi 30 posti sono di colore rosa, con una percentuale che si conferma attorno al 25% — senza ricordare circa la metà dei campionati vinti, e che quasi sempre una finalista è donna.
Quest’anno il limite per entrare in classifica si è assestato sui $30000: un dato da tenere a mente per chi vuole tentare di qualificarsi nelle prossime edizioni.
Naturalmente sarò a presenziare e salutare i finalisti domenica 3 novembre a partire dalle 10:30 fino alle 17:30 circa, quando si presume ci sarà la proclamazione del vincitore.
Sarò anche, inutile dirlo, all’affollatissimo torneo dell’Ultima Spiaggia di sabato 2 novembre, che fornisce un pass diretto per la finale del giorno dopo: qui la selezione, oltre che essere sulla bravura, è anche nel sapere rimanere concentrati nell’ambiente affollato del centro del Padiglione Carducci, ma si sa che il West non è fatto per i deboli…

Ci sarà poi il lancio ufficiale del gioco di dadi di Bang!. Non è propriamente una mia creazione perché ho supervisionato il tutto e coordinato una parte del playtest: ne è scaturito un prodotto simpatico, graficamente accattivante (grazie alle illustrazioni di Riccardo Pieruccini che ha rivisto i classici personaggi di Bang!) e molto veloce: insomma quello che uno si aspetta da un gioco di dadi ambientato nel mondo di Bang!. E i due autori originali (Michael Palm e Lukas Zach, già apprezzati per Il Castello del Diavolo) sono riusciti a infilarci pure i ruoli semi-nascosti del Bang! originale.

Kozuka (1/1): Se ferisci un giocatore con questa Arma, riprendila subito in manoPer quanto riguarda gli appuntamenti che mi riguardano direttamente,vi segnalo un interessante incontro sul processoRisingSun-KusanagiLR creativo ed editoriale del gioco da tavolo, sabato 2 alle 13 in Sala Ingellis: sarà una tavola rotonda sui vari aspetti che portano un gioco dall’idea iniziale alle scatole nei negozi, con la presenza anche dell’amico Marco Valtriani, uno dei più attivi autori e promotori dell’autorialità ludica in Italia.

Last but not the least, vi segnalo il playtest della prima espansione di Samurai Sword, Rising Sun. Chi vuole avrà la possibilità di vedere in anteprima assoluta le nuove carte (qui accanto ne vedete un paio del prototipo originale) e provare il gioco al tavolo con me presente (a seguire sarò a disposizione per chi volesse scambiare due chiacchiere). E’ necessario prenotarsi presso lo stand dV: il playtest ci sarà tutti i giorni dalle 15 alle 17 circa, quindi orientativamente un paio di partite con un numero di giocatori variabile da 4 a 8 (eh sì, con l’espansione entra in campo anche il secondo Ronin!). Prenotatevi dunque per avere la possibilità di testare il gioco: ci sono 12 personaggi, 40 carte nuove di zecca e un paio di regole nuove che aggiungono suspence e velocità. Vi aspetto!

EmilianoSciarra

Sono autore di giochi, scrittore, musicista, programmatore analista e grafico pubblicitario, nell’ordine.

Il mio gioco più famoso è BANG! (dV Giochi, 2002), un gioco di carte speciali ambientato nel Far West. Il mio libro più importante finora è L’Arte del Gioco (Mursia, 2010), un saggio divulgativo di ludologia.

Tweets

Add your suggestions for the Fan Casting of an imagined movie about BANG!: https://t.co/MM2hFfegA2
Gli Scacchi politically correct: https://t.co/LgLsiBYAtQ
Delighted to see the Persian version of BANG!: https://t.co/jkhf4X8DB1 https://t.co/3fy3dPPmup


Seguimi sui Social

Facebooktwitterlinkedinrss