Una tesi di laurea sull’intelligenza artificiale di Bang!

Qualche mese fa la studentessa Monika Danilàkovà si è laureata in Informatica presso la prestigiosa Università Carolina di Praga con una tesi dal titolo Artificial Intelligence for the Bang! Game: in pratica ha studiato il gioco e scritto cinque algoritmi capaci di giocare a Bang!, con tanto di server e

Presentazione Libro “Il Simbolismo dei giochi”

Sabato 1° aprile ore 16 al PLAY di Modena (primo piano, Sala 30) siete tutti invitati alla presentazione ufficiale della nuova collana di libri dedicati al mondo ludico: “InGioco”, della Unicopli, di cui sono il Direttore Editoriale (con Andrea Angiolino a supporto). Si tratta praticamente di un unicum nell’editoria italiana

La Top Ten dei commenti sulla sentenza

Dopo la sconsolante sentenza della giudice del Texas che ha negato il plagio di Bang! e, di fatto, reso impossibile il copyright dei giochi negli USA, come prevedibile si sono scatenate le reazioni del mondo ludico. Oltre alle attestazioni di stima e di solidarietà ci sono state anche quelle di

Le donne giocatrici

Facendo seguito a un post di Giorgia Pandolfo, pubblico un articolo originariamente scritto per la rivista CoachMag in cui dettaglio qualche differenza fra il modo di giocare degli uomini e delle donne derivato dalla mia esperienza personale, fra il serio e il faceto. Premetto e ribadisco, a scanso di equivoci,

La differenza fra imitazione e copia

Come più volte detto Bang! è oggetto di una causa intentata ai cinesi della Yoko e della Ziko per una palese “copia” che si chiama SanGuoSha (Legend of Three Kingdoms) e che riprende tutti, ma proprio tutti, i meccanismi del gioco originale, per stessa ammissione degli autori (chiamiamoli così) orientali.

Master in Game Design & Management LUISS

Quando il mondo accademico si occupa di giochi è sempre una buona notizia, perché finora non è che si sia interessato molto dell’ambiente ludico, se si escludono alcune eccezioni come gli studi comportamentali o pedagogici. Finora le iniziative sono state sporadiche: un paio di corsi al Politecnico di Milano, master

Heroquest 25th e il diritto d’autore

Ha destato scalpore nel mondo ludico la situazione della pubblicazione, tramite Kickstarter, dell’edizione aggiornata di HeroQuest, uno dei giochi da tavolo (con alcune contaminazioni dai giochi di ruolo) più di successo degli anni ’80-’90. Cosa è successo? Che la spagnola GameZone si è fatta carico della campagna di pubblicazione (che,

Adech

Martedì 25 novembre (ore 21, Cinema Alfieri a Firenze) c’è l’anteprima nazionale del film indipendente Adech, di cui ho scritto quasi tutte le musiche. Si tratta di un lungometraggio, opera prima di Alessandro Cecchini (conosciuto come cabarettista anche se il film è serio, autore anche di un paio di temi

Lucca 2014!

Ci siamo quasi. Come consueto al ponte di Ognissanti si approssima l’appuntamento con LuccaComics&Games: la manifestazione toscana è diventata per numero di presenze ormai uno degli appuntamenti più importanti in Europa, nonostante le inadeguatezze logistiche (viabilità congestionata, alberghi introvabili, padiglioni asfissianti…) che tormentano da anni gli appassionati e soprattutto gli

Come faccio a proteggere un gioco?

E’ una delle domande più frequenti di chi vorrebbe pubblicare il proprio gioco nel cassetto. Dubbio legittimo e, visti i tempi che corrono, anche giustificato. Il mondo dei giochi da tavolo, tuttavia, è molto particolare. Innanzitutto, un gioco non è brevettabile. Si può brevettare, al limite, un qualche marchingegno fisico

Bang! vs. SanGuoSha

Si sa che in Cina il diritto d’autore è, nella migliore delle ipotesi, interpretato in maniera faziosa e discutibile, quando non è ignorato del tutto, specialmente se si tratta di proteggere copie locali di materiale ideato e sviluppato all’estero. E’ una distorsione del mercato che i partner occidentali ancora non

Lucca Comics & Games 2013

Puntuale come sempre arriva l’appuntamento con il Lucca Comics & Games. Quest’anno, riguardo a Bang! e Samurai Sword ci saranno ovviamente meno eventi rispetto al 2012, anno che ha visto tutta una serie di mostre e celebrazioni per il 10° anniversario, ma non per questo mancheranno le cose interessanti da

EmilianoSciarra

Sono autore di giochi, scrittore, musicista, programmatore analista e grafico pubblicitario, nell’ordine.

Il mio gioco più famoso è BANG! (dV Giochi, 2002), un gioco di carte speciali ambientato nel Far West. Il mio libro più importante finora è L’Arte del Gioco (Mursia, 2010), un saggio divulgativo di ludologia.

Tweets

Si parla di riviste in edicola: l'anno scorso era già uscita "Il Gioco - La rivista delle esperienze ludiche" su Kickstarter.
Finalmente, dopo troppi anni di assenza, anche il mondo del gioco da tavolo ha una rivista di settore! In bocca al… https://t.co/HN6mmTn2kc
Una tesi di laurea sull'intelligenza artificiale per giocare Bang! -- e non è neanche la prima: https://t.co/Q9vfgraoKY


Seguimi sui Social

Facebooktwitterlinkedinrss