MemoEnergia

memoenergia-coloreprint-1

Alla fiera di Lucca Comics & Games del 2006 è stato proposto un esperimento interessante: un gruppo di autori ludici, fra cui alcuni molto affermati come il duo Marco Maggi-Francesco Nepitello e Giacomo Sottocasa, è stato assemblato per costruire, in diretta davanti al pubblico, un gioco con lo scopo di promuovere la conoscenza e l’uso di energie alternative, in collaborazione con l’ARPA Sicilia.
L’esperimento non è proprio nuovissimo nel suo genere (anche in qualche edizione passata di MuccaGames è stato tentato qualcosa del genere, con apporti anche di Spartaco Albertarelli o Silvano Sorrentino), ma era comunque stimolante poter confrontarsi con altri validi autori e chiudere un gioco, playtest compreso, nei tre giorni della fiera.
Il target a cui si rivolgeva il gioco erano i ragazzi delle elementari e delle medie, e quindi si basa su meccaniche semplicissime e immediate: nel caso precipuo, si tratta di una specie di variante del Memory.
Il progetto originario prevedeva in realtà anche un videogioco in stile avventura grafica, realizzata credo da Mario Pasqualotto, Leonardo Moretti e Matteo Cortini, che hanno collaborato attivamente anche alla realizzazione del gioco da tavolo che tuttora è scaricabile dal sito della ARPA Sicilia e che, pare, è stato anche esportato all’estero.

EmilianoSciarra

Sono autore di giochi, scrittore, musicista, programmatore analista e grafico pubblicitario, nell’ordine.

Il mio gioco più famoso è BANG! (dV Giochi, 2002), un gioco di carte speciali ambientato nel Far West. Il mio libro più importante finora è L’Arte del Gioco (Mursia, 2010), un saggio divulgativo di ludologia.

Tweets

Domani alle 18 appuntamento al BookCity di Milano: si parlerà dell'industria del gioco e del videogioco:… https://t.co/yYXTavpwDu
@AntCpt E' un progetto tuttora in corso d'opera... ma bisogna avere ancora pazienza! 🙂
RT @ingbrizio: Presentazione del libro “Il simbolismo dei giochi” @SciarraEmiliano @OliphanteNews @ugoslave #Luccacg17 https://t.co/bWEnjK6…


Seguimi sui Social

Facebooktwitterlinkedinrss